Come Lucidare Oggetti in Oro

I nostri gioielli in oro, sia giallo che bianco, come bracciali, orecchini e collane, con il passare degli anni si ossidano, assumendo un colore rossastro che copre la lucidità del metallo pregiato. Esistono però dei rimedi per la loro manutenzione. L’unica accortezza è che questo metodo non venga adoperato per oggetti contenenti batterie (come gli orologi).

Prendiamo una pentola e riempiamola con dell’acqua. Facciamo il “censimento” dei nostri gioielli da lucidare e immergiamoli all’interno della pentola con l’acqua. Successivamente, versiamo mezzo cucchiaio di Bicarbonato di sodio nell’acqua e procediamo accendendo il fornello. Attendiamo che l’acqua raggiunga l’ebollizione.

2Raggiunta la temperatura di ebollizione, lasciamo agire l’acqua e il Bicarbonato sui gioielli per almeno cinque minuti (è ovvio che, in questa operazione così delicata, non è conveniente allontanarsi dal fornello). Noteremo a questo punto la formazione di una schiuma bianca, che andrà via via scurendosi per la presenza dei residui di sporcizia.

Al termine dei cinque minuti di bollitura, spegniamo la fiamma e scoliamo l’acqua del tegamino, sciacquando i gioielli con acqua corrente (possibilmente non troppo fredda, per non causare eccessivi sbalzi di temperatura). Asciughiamo quindi con un panno e i nostri gioielli torneranno a splendere come fossero nuovi.